ANTIGONEA, GJIROKASTER

La città di Antigonea si erge sulla collina di Jerma, a destra del fiume Drino, a sudovest del paesino Saraqinishtë nella provincia di Argirocastro. Si estende tra due cime alte tra i 600 e 700 m con in vetta piazzole e terrazze dove si notano chiaramente tracce di piante degli antichi edifici. L’identificazione del sito è avvenuta sulla base del ritrovamento di numerose tessere bronzee con l’iscrizione ANTIGONEON in una delle case dell’abitato. Le fonti antiche non menzionano le circostanze della sua fondazione né le ragioni del nome. Le ipotesi più accreditate sono due: l’una ritiene che la città sia stata creata da Antigono Gonata, re di Macedonia, l’altra che il fondatore sia stato Pirro, re dei Molossi, che nel 298 a.C. avrebbe dedicato il centro alla moglie Antigone. Nell’ampio abitato, che si estendeva su ca. 35 ettari, sono evidenti numerosi resti quali la cinta muraria, la stoa e le case. La sua distruzione fu causata da un grande incendio, probabilmente da attribuirsi al console romano Paolo Emilio, che nel 167 a.C. fece bruciare e distruggere 70 città del Epiro.





Etichette:
0 Commenti

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails
Gli autori del blog dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori. Gli autori si impegnano a cancellare nei limiti delle possibilità i commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze. Qualora dovesse sfuggire la cancellazione di commenti lesivi lo si comunichi all'indirizzo e-mail: info@vacanzeinalbania.info