ASSICURAZIONE AUTO IN ALBANIA

Assicurazione auto
Carta verde per essere assicurati anche all'estero
Nella malaugurata ipotesi di rimanere coinvolti in un incidente, è bene essere pronti e avere con sé tutti i documenti necessari, seguendo i consigli dell’Isvap (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo).
Per prima cosa è utile portare con sé la ‘Carta Verde’, un certificato internazionale di assicurazione, che consente a un veicolo di entrare e circolare in un Paese estero in regola con la normativa sull’assicurazione Rc-auto.
La Carta verde può essere rilasciata sia dall'agente che ha emesso la polizza sia da un ufficio di assistenza turistica come quelli che si trovano alle frontiere.
Essere in possesso della Carta verde è necessario se si sceglie di circolare nei seguenti Paesi: Albania, Andorra, Bielorussia, Bulgaria, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Romania, Serbia e Montenegro, Tunisia, Turchia, Ucraina.
Invece, qualora si scelga di viaggiare in un Paese straniero con un veicolo italiano, in alcuni stati (Austria, Belgio, Cipro, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lussemburgo, Norvegia, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta e Polonia) la vettura può circolare senza il certificato internazionale di assicurazione, poiché la normale polizza Rc-auto italiana ne comprende l’estensione.
Dunque, se durante un viaggio all'estero in uno dei Paesi aderenti al sistema Carta verde e compreso nel cosiddetto Spazio economico europeo (cioè tutte le nazioni dell’Unione europea unitamente ad Islanda, Liechtenstein e Norvegia), si rimane coinvolti in un incidente stradale, per chiedere il risarcimento dei danni subiti ci si può rivolgere al rappresentante nominato in Italia dall’impresa di assicurazione del responsabile del sinistro. Per conoscere nome e indirizzo del ‘mandatario’, bisogna inviare una richiesta, contenente in modo chiaro tutti gli elementi utili a risalire ai soggetti interessati, al Centro Informazioni Isvap (Via del Quirinale, 21 – 00187 Roma, FAX: 06. 42133730, e-mail: centroinformazioni@isvap.it).
Se entro tre mesi dalla richiesta del risarcimento l’assicurato estero o il mandatario italiano non abbiano fornito una risposta, il danneggiato può richiedere l’intervento dell’U.C.I., così come avviene quando l’assicuratore estero non provvede a nominare un proprio mandatario in Italia per la trattazione dei sinistri.
Se l’incidente è avvenuto in uno dei Paesi dello Spazio economico europeo con un veicolo non identificato o non assicurato, è comunque possibile richiedere l’intervento dell’Ufficio Centrale Italiano, il quale opererà per conto della Consap (l’organismo che in Italia gestisce il Fondo di Garanzia Vittime della Strada). In questo caso, è sempre bene avvertire le autorità del posto e fare in modo che venga redatto un verbale di constatazione, dove sia riportato il giorno del fatto ed ogni altro particolare che potrebbe risultare utile.
Questa stessa prassi non può essere adottata nel caso in cui l’incidente è provocato all’estero da un veicolo non immatricolato in uno dei Paesi dello Spazio economico europeo. La richiesta di risarcimento potrà essere indirizzata all’impresa di assicurazione del responsabile del sinistro oppure al Bureau nazionale dello Stato in cui è avvenuto l’incidente se il veicolo che ha provocato il danno è immatricolato in uno Stato diverso rispetto a quello dell’incidente (gli indirizzi dei vari Bureaux sono indicati nel sito web dell’UCI).
Per saperne di più www.asaps.it
Se invece non avete la carta verde e volete stipulare una polizza assicurativa in Albania, il costo per 15 giorni è  45  euro.

Informatevi bene perche' ci sono agenti furbi e disonesti che fanno pagare di piu'.

Le compagnie assicurative sono le seguenti:
INSIG sh.a.
1. INSIG
Indirizzo: Rr. Dibrës, Nr. 91, Tiranë
Tel:  00 355 4 234 169 / 170
00 355 4 22 34 191
Fax: 00 355 4 22 23 838
E-mail: info@insig.com.al
E-mail: info@insig.com.al

SIGMA sh.a.
2. SIGMA
Indirizzo: Rruga: Komuna e Parisit, Pall. Lura, Tiranë
Tel: 00 355 4 258 254
Fax: 00 355 4 22 58 253

SIGAL sh.a.
3. SIGAL
Indirizzo: Blvd. Zog I, Nr. 1, Tiranë
Tel: 00 355 4 22 53 407 / 408
Fax: 00 355 4 22 33 308
Kutia Postare 2387
E-mail: info@sigal.com.al

ATLANTIK sh.a.
4. ATLANTIK
Indirizzo: Rr. Themistokli Gërmenji, Nr. 3/1, Tiranë
Tel: 00 355 4 230 506
Fax: 00 355 4 22 35 088

INTERSIG sh.a.
5. INTERSIG
Indirizzo: Rr. e Durrësit, Godina e Intersigut,
Pranë pallatit të sportit "Asllan Rusi", Tiranë
Tel/Fax: 00355 4 22 70 576, 22 70 577
E-mail: intersig@albaniaonline.net

INTERALBANIAN sh.a.
6.INTERALBANIAN
Indirizzo: Rr. Sulejman Delvina, Zayed Business Center, Tiranë
Tel: 00 355 4 22 29 578
Fax: 00 355 4 22 29 511
Internet: http://www.interalbanian.com/



7. ALBSIG
Indirizzo: Rr. Punëtorët e Rilindjes, Nr. 10, Tiranë
Tel:  00 355 4 22 54 764
Fax: 00 355 4 22 54 664
Web page: www.albsig.com.al
E-mail: info@albsig.com


8. EUROSIG
Indirizzo: Rr. Lek Dukagjini, Nr. 5, Tiranë
Tel:  00 355 4 22 38 899 / 999
Fax: 00 355 4 22 23 841
Web page: www.eurosig.al
E-mail: info@eurosig.al




0 Commenti

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails
Gli autori del blog dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori. Gli autori si impegnano a cancellare nei limiti delle possibilità i commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze. Qualora dovesse sfuggire la cancellazione di commenti lesivi lo si comunichi all'indirizzo e-mail: info@vacanzeinalbania.info