Bruxelles abolisce i visti per tre paesi balcanici

L’Unione europea ha abolito i visti per i cittadini della Serbia. La decisione sulla liberalizzazione del regime dei visti per i cittadini della Serbia, della Macedonia e del Montenegro è stata presa dal Consiglio dei ministri dell’interno e della giustizia dell’Unione europea, alla seduta a Bruxelles, ed entrerà in vigore il 19 dicembre. In base alla decisione di oggi, i cittadini di questi paesi potranno viaggiare dal 19 dicembre senza i visti nei paesi Schengen, con la possibilità del massimo soggiorno di 90 giorni, eccetto la Gran Bretagna e l’Irlanda. Per l’Albania e la Bosnia ed Erzegovina i ministri hanno espresso il supporto in questa direzione, però hanno evidenziato che questi due paesi devono adempiere i loro obblighi. Per quanto riguarda il Kosovo e Metochia, i ministri hanno constatato che si tratta di un caso particolare, perché il Kosovo, che ha proclamato in modo unilaterale l’indipendenza, non è stato ancora riconosciuto da tutti i membri, riporta l’agenzia austriaca APA. La decisione riguarda i cittadini della Serbia, eccetto gli abitanti con il soggiorno in Kosovo, nonché i cittadini del Montenegro e della Macedonia, cioè quelli che posseggono un passaporto biometrico.





Etichette:
0 Commenti

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails
Gli autori del blog dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori. Gli autori si impegnano a cancellare nei limiti delle possibilità i commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze. Qualora dovesse sfuggire la cancellazione di commenti lesivi lo si comunichi all'indirizzo e-mail: info@vacanzeinalbania.info