La delegazione albanese dell'Università di Scutari visita la sede cuneese della Facoltà di Economia

La delegazione albanese guidata dal Rettore dell’Università di Scutari, Artan Haxhi e dal Console Onorario dell’Albania in Piemonte, Giovanni Firera ha fatto visita alla Facoltà di Economia, accolta dal Prof. Tardivo, Coordinatore della sede cuneese.
La visita è stata occasione per prefigurare nuovi rapporti di collaborazione tra l’Università di Scutari e la Facoltà di Economia-sede di Cuneo.

Il Rettore dell’Università di Scutari ha così commentato l’incontro: “Il viaggio in Piemonte si è dimostrato oltre che interessante, dal mio punto di vista, basilare per lo sviluppo dei progetti di cui abbiamo parlato con il Coordinatore, Prof. Giuseppe Tardivo. L’esperienza dell’Università di Cuneo, seppur molto giovane in questa città, affonda le radici in un sapere ed in una conoscenza molto vicina all’Europa.

Il nostro obiettivo è fissare dei paletti e dei rapporti di amicizia e collaborazione universitaria tra il nostro Paese, in particolar modo con Scutari, e il Piemonte. Qui abbiamo visto che opera un Console Onorario, Giovanni Firera, non solo attivo e competente, ma molto inserito nell’ambiente Universitario. Ha già fatto altri accordi con altre Università sia italiane che albanesi. La sua esperienza per noi è, in questo settore, fondamentale. Ha la nostra fiducia incondizionata. Siamo certi che faremo un buon lavoro e presto, mi auguro, di poterli ricevere a Scutari”.

Il Prof. Tardivo ha inoltre sottolineato l’importanza della cooperazione con l’Università di Scutari: “Questo incontro costituisce un primo passo per instaurare un rapporto di proficua collaborazione con le Università dell’Albania e conferma la forte vocazione internazionale che da sempre caratterizza la Facoltà di Economia-sede di Cuneo, che non può e non vuole ridursi a un mero ente erogatore di cultura e di formazione, bensì si propone come una Facoltà al servizio del territorio, per lo sviluppo e la valorizzazione dello stesso, anche attraverso l’incontro di percorsi formativi e culture diverse. Il meeting di oggi è dunque un segnale di valorizzazione culturale del territorio in ottica internazionale che sottolinea ed enfatizza la disponibilità dell’Università di Torino e di quella di Scutari a collaborare per svilupparsi e operare verso il raggiungimento di obiettivi comuni”.

A conclusione dell’incontro Giovanni Firera afferma “Una missione vincente quella Istituzionale di Scutari qui a Cuneo, quella che si è appena chiusa. Oggi tra il Piemonte e l’Albania si è costruito un altro ponte. Con l’Università in particolar modo, gli argomenti che si sono trattati sono stati veramente interessanti e concreti. Il Prof. Giuseppe Tardivo non è stato solo un eccezionale “padrone di casa” ma un ottimo regista, un promotore d’eccezione del sapere universitario piemontese.

Il rapporto ed il dialogo instaurato con il Rettore dell’Università di Scutari, Prof. Haxhi, da parte di Tardivo è stato significativamente propositivo e positivo. Ha prospettato concretezze e non sogni. Siamo sicuri che fra non molto anche nel Nord dell’Albania la cultura universitaria italiana sarà ben presente con le eccellenze dell’Università di Cuneo. Ovviamente sono felice che il lavoro svolto in questa importante provincia del Piemonte stia producendo buoni frutti e prospettive, che non sono difficili da raggiungere vista la professionalità e capacità degli attori in campo”.

Ci sono quindi tutte le premesse perché la giornata contribuisca allo sviluppo dei rapporti di collaborazione in ambito socio-economico, culturale e formativo tra le due aree interessate, favorendo altresì la ricerca scientifica e la valorizzazione dei rispettivi territori.





Etichette:
0 Commenti

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails
Gli autori del blog dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori. Gli autori si impegnano a cancellare nei limiti delle possibilità i commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze. Qualora dovesse sfuggire la cancellazione di commenti lesivi lo si comunichi all'indirizzo e-mail: info@vacanzeinalbania.info