Voci di donne albanesi nel Mediterraneo

Kosovo e Arbresh della Basilicata

Già nelle edizioni passate del festival erano state presentate le tipiche coppie di cantanti suonatrici di def (tamburello) che animano i momenti esclusivamente femminili delle feste di nozze del Kosovo sud-occidentale. Si tratta di musiciste professioniste rom che tramandano un patrimonio di canti e musiche rituali estremamente complesso e che riveste grande importanza per i diversi gruppi etnici di questa regione. In questo concerto verrà proposta una nuova coppia di suonatrici, mai apparse su un palcoscenico, né mai uscite dal Kosovo, eppure dotate di straordinario talento e competenza. Nella prima parte del concerto suoneranno tre cantanti arbresh di San Costantino Albanese, piccolo paese del Pollino a cavallo tra Calabria e Lucania. Anche in questo caso canti legati al mondo femminile, ma con testi in un albanese arcaico e fortemente mescolato con il dialetto locale, assai distante dalla lingua delle suonatrici kosovare. Le musiche realizzate dalle tre donne hanno tuttavia un legame certo con pratiche polivocali analoghe di area albanese come appare evidente dalla caratteristica emissione vocale e dall’uso di un particolare impianto modale con intervalli inferiori al semitono.

Auditorium Laboratori DMS via Azzo Gardino 65/a Bologna
€ 12 intero € 9 per studenti e dipendenti Università di Bologna, possessori Carta Giovani, Over 60 (su presentazione della tessera o del libretto universitario)
La biglietteria è aperta dalle ore 20.30 nelle sedi e nelle sere di spettacolo.





Etichette:
0 Commenti

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails
Gli autori del blog dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori. Gli autori si impegnano a cancellare nei limiti delle possibilità i commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze. Qualora dovesse sfuggire la cancellazione di commenti lesivi lo si comunichi all'indirizzo e-mail: info@vacanzeinalbania.info