Driant Zeneli -Vincitore del Premio Giovane Emergente Europeo 2009

Ogni anno il Comitato Trieste Contemporanea assegna ad un artista promettente il Premio Giovane Emergente Europeo con il fine di promuoverne l’opera e darne visibilità sulla scena artistica internazionale. Il vincitore dell’edizione 2009 è Driant Zeneli (Shkoder, Albania, 1983). Il riconoscimento offre al vincitore la possibilità di sviluppare un progetto per lo Studio Tommaseo di Trieste, e di documentarlo con la pubblicazione di un catalogo. Fotografia e video sono i medium prediletti dall’artista albanese che ha messo in luce, con un linguaggio semplice ed incisivo, il labile confine tra la realtà e l’impalpabile utopia nascosti dietro il nostro vivere quotidiano. Una lunga intervista con il padre, o la semplice ricostruzione, da parte di un gruppo di ragazzi, di un puzzle dalle tessere tutte uguali, sono infatti circostanze grazie alle quali Zeneli ha sviscerato la travagliata storia del proprio paese, alcuni dei complessi scenari sociali e politici che hanno caratterizzato il secolo appena passato e la costante frizione del rapporto tra individuo e storia collettiva. Ugualmente lo spegnersi casuale di un’insegna luminosa diventa una occasione per sviluppare delle acute riflessioni sull’estrema fragilità della creazione artistica e sul senso ultimo dell’agire contemporaneo. Il progetto ideato per Trieste dal giovane artista è THE DREAM OF ICARUS WAS TO MAKE A CLOUD, gesto dove il pericolo fisico individuale del parapendio e l’ipotesi “impossibile” di racconto poetico si fondono per creare una nuvola nel cielo terso della sua terra natale.
Zeneli, con quest’opera video, è protagonista di una mostra, curata da Daniele Capra, che inaugurerà sabato 24 ottobre alle ore 19.00 presso lo Studio Tommaseo. Nel catalogo bilingue i testi del curatore, di Riccardo Caldura e di Julia Trolp.





Etichette: ,
0 Commenti

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails
Gli autori del blog dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori. Gli autori si impegnano a cancellare nei limiti delle possibilità i commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze. Qualora dovesse sfuggire la cancellazione di commenti lesivi lo si comunichi all'indirizzo e-mail: info@vacanzeinalbania.info