Bari - ITALIA-ALBANIA: DA INTERREG AL FUTURO EUROPEO CON IPA ADRIATICO

A chiusura della vecchia fase di programmazione 2000-2006, l’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia pensa già a nuove sfide nel sistema della cooperazione. Delle opportunità dei Fondi Strutturali 2007-2013 si è parlato ad Otranto, alla presenza di autorità ed esperti.

70 progetti realizzati, 75 milioni di euro investiti, 4 assi prioritari di intervento, 8 misure attuate: sono i numeri del Programma Interreg/Cards IIIA Italia–Albania, giunto allo step finale, dopo anni di alleanze e partenariati, in nome della cooperazione e dell’integrazione. Nella suggestiva cornice del Castello Aragonese di Otranto, l’evento conclusivo del Programma ha celebrato i risultati raggiunti tra le due sponde dell’Adriatico, nella prospettiva di un futuro europeo di sviluppo e dialogo fra i popoli.

“L’esperienza Interreg ha permesso di costruire con l’Albania percorsi di vero e proprio affratellamento, attraverso interessi condivisi ed entrando in contatto quotidiano – ha commentato Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo della Regione Puglia – Abbiamo dovuto guadagnare credibilità sul terreno del lavoro comune, dimostrandoci partner affidabili e regione di unione e transito più che di confine. L’esperienza dell’accoglienza ed il reciproco riconoscimento rappresenta un valore, ai fini dello sviluppo della propria e dell’altrui terra”.

“Dal settore dei trasporti a quello della comunicazione, dalla sicurezza al sistema socio-sanitario, dall’ambiente al turismo alla cultura – ha aggiunto Ernesto Somma, Direttore del Segretariato Tecnico Congiunto (STC) del Programma – le azioni attuate hanno avuto ricadute concrete sul territorio e potenziato la costruzione di reti fra Puglia e Albania”.

“La cooperazione è passata attraverso iniziative dedicate, supportate dallo scambio di best practices e know-how – ha sottolineato Bernardo Notarangelo, Dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia e Autorità di Gestione dell’NPP Interreg/Cards IIIA Italia–Albania – Le sinergie attivate, facendo leva sui progetti realizzati con successo, costituiscono basi solide affinché insieme in Europa si possa continuare a crescere”.

Breve, infatti, è il passo dalla vecchia fase di programmazione Interreg al Programma CBC IPA Adriatico, possibile grazie ai Fondi Strutturali 2007-2013. “La nuova stagione di cooperazione deve creare sistema, puntando su progetti strategici di qualità, efficacia ed efficienza” ha tenuto a precisare Giovanna Andreola, Regione Abruzzo - Autorità di Gestione del nuovo Programma IPA, facendo eco al “principio di concentrazione sugli obiettivi” avanzato da Rossella Rusca, del Ministero dello Sviluppo Economico.


A sentire Antonio Castellacci, della Commissione Europea, il futuro disegna già la continuità dei programmi, soprattutto per interventi mirati nel campo della salute, delle infrastrutture, dell’ambiente, della prevenzione dei rischi e delle risorse umane.

D’altra parte, anche il Ministro dell’Integrazione Europea in Albania, Majlinda Bregu, guarda verso nuove sfide e, impossibilitato ad intervenire per impegni istituzionali, scrive in una nota: “Con la Regione Puglia raccogliamo i frutti di una stabile collaborazione. Ora, con il Programma IPA Adriatico, ed in particolare con il Progetto Strategico sull’energia rinnovabile, sono convinta che si produrranno risultati determinanti nei settori più delicati e problematici dell’Albania”.

Tra gli interventi della mattinata anche quelli di Luciano Cariddi, Sindaco di Otranto, di Amparo Montan e Ivana Lazic per Interact Point Valencia e di Silvia Acerbi, vice presidente Informest.

La grande partecipazione, nel pomeriggio, al tavolo di lavoro a cura del STC del Programma CBC IPA Adriatico, con approfondimenti sulla 1^ Call for proposals, conferma il consolidamento di una cooperazione destinata a traguardi di largo respiro: da un lato la terra d’Albania, porta dei Balcani, dall’altra la Regione Puglia, ponte verso l’Oriente e, accanto ad esse, la ricchezza di tutti i paesi di qua e di là del mare.

PugliaLive.net




Etichette:
0 Commenti

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails
Gli autori del blog dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori. Gli autori si impegnano a cancellare nei limiti delle possibilità i commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze. Qualora dovesse sfuggire la cancellazione di commenti lesivi lo si comunichi all'indirizzo e-mail: info@vacanzeinalbania.info