Festival di Popoli e di cinema di strada a Torino

EDIZIONE 2009
dal 28 Agosto al 18 Settembre

Albania, Bosnia, Egitto, Iran, Italia, Marocco, Messico, Perù, Romania, Taiwan e Tunisia sono le nazioni dalle quali provengono le pellicole, che verranno proiettate in Largo Saluzzo, Piazza Foroni, Piazza Astengo e Piazza della Repubblica. Un totale di 20 film in lingua originale e sottotitoli in italiano, due prime nazionali e sei mai distribuite in Italia, che verranno trasmessi nelle zone della città con la più alta concentrazione extracomunitaria.

Le pellicole sono suddivise in tre principali tematiche: “Viaggio nel tempo”, “Il dialogo interculturale e inter-religioso” e “Il potere dei media”. Non mancheranno inoltre proiezioni dove a dominare sarà l'immaginario comune che si crea intorno alle comunità straniere. News del 2009 un'accurata selezione di cartoni animati, rivolta a coinvolgere un target più giovane. Questo grande incontro tra i popoli verrà inoltre arricchito dal teatro di strada dei torinesi Fratelli Ochner e dei keniani Afro Jungle Jeegs, e dagli aperitivi nei quartieri.



venerdì 18 settembre
20.30 Incontro con Ylljet Aliçka, sceneggiatore del film, Nausika Spahia, Console Generale dell'Albania a Milano e Benko Gjata, giornalista.
21.30 Kronike provinciale (Preghiera d'amore) di Artan Minarolli e Ylljet Aliçka, ALBANIA/FRANCIA 2009, V.O.
con Tedi Papavrami, Arta Dobroshi, Ndriçim Xhepa
La calma di una cittadina dei balcani viene turbata da un dispiacere d'amore occorso al muezzin del paese. Una commedia che affronta con delicatezza il tema del dialogo inter religioso.
In collaborazione con Associazione Culturale Italo-Albanese "Vatra".

Per nformazioni su orari, proiezioni e location: www.associazione313.org

fonte: LocalPort.it





Etichette:
0 Commenti

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails
Gli autori del blog dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori. Gli autori si impegnano a cancellare nei limiti delle possibilità i commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze. Qualora dovesse sfuggire la cancellazione di commenti lesivi lo si comunichi all'indirizzo e-mail: info@vacanzeinalbania.info