Il giovane imprenditore? Parla albanese

Il mio lavoro in Italia è il nuovo sportello presente nella sede Ascom di Alessandria che aiuterà gli stranieri ad aprire la propria attività imprenditoriale sul territorio provinciale, grazie alla mediazione linguistica di tre collaboratrici straniere (di nazionalità cinese, marocchina e rumena) che spiegheranno le procedure per il corretto avviamento.

Il progetto è stato presentato questa mattina dal Presidente dell'Ascom Luigi Boano "L'11,2% della popolazione residente è straniera ed è attivamente impegnata nell'imprenditoria locale quindi portatrice di lavoro. Noi forniremo importanti strumenti di informazione e formazione per cercare di combattere l'abusivismo e l'illegalità".

Sono infatti 10.490 i cittadini stranieri attualmente presenti sul territorio alessandrino: il 25.5% è di nazionalità albanese impiegata maggiormente nel settore edilizio, il 23.4% sono rumeni impegnati in gran parte nel settore dell'abbigliamento, il 20.2% marocchini attivi soprattutto nella ristorazione, e il 4.1% cinesi presenti prevalentemente nel campo della ristorazione.

Su 8986 imprese complessive presenti nell'alessandrino e 1138 hanno titolari stranieri ovvero il 12.66% del totale: 239 sono gestite da albanesi (cioè il 21%), 164 da marocchini (14.41%), 142 da rumeni (12.48%), 104 da cinesi (9.14%).

L'iniziativa è finanziata dalla Provincia di Alessandria e il Presidente Paolo Filippi commenta "E' un progetto importante che si inserisce nell'ottica della regolarizzazione degli stranieri per cercare di aiutare anche il settore commerciale, e Alessandria testimonia pienamente questa volontà."

Anche il Comune è partner del progetto "Gli immigrati sono una realtà da integrare e non da respingere - afferma il Sindaco di Alessandria Piercarlo Fabbio- specialmente se da parte loro c'è la voglia di produrre magari proprio nell'ambito di determinate attività abbandonate dagli italiani, la città mi sembra che dimostri uno spirito di accoglienza nei confronti di questi cittadini".

Soddisfazione anche da parte del Presidente della Camera di Commercio di Alessandria Piero Martinotti "Il 9% delle imprese registrate sono gestite da stranieri specialmente nel settore edilizio (42%) e del commercio (20%).
Credo che ormai visti gli enormi passi avanti siamo ben oltre la semplice integrazione, con le previsioni che parlano di un costante incremento della natalità pensiamo che nei prossimi anni le aziende in mano a cittadini non italiani aumenteranno del 30%.".





Etichette:
0 Commenti

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails
Gli autori del blog dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori. Gli autori si impegnano a cancellare nei limiti delle possibilità i commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze. Qualora dovesse sfuggire la cancellazione di commenti lesivi lo si comunichi all'indirizzo e-mail: info@vacanzeinalbania.info