Bologna, è fatta con Taçi

Al petroliere albanese va l’80 per cento delle quote della società rossoblù per circa 22 milioni di euro.

BOLOGNA, 23 luglio - Il Bologna d’ora in avanti parlerà albanese. La famiglia Menarini, che solo l’anno scorso aveva rilevato il club da Alfredo Cazzola, ha infatti ceduto l’80 per cento delle quote al petroliere Rezart Taçi. L’accordo è stato siglato questo pomeriggio a Milano. Il prezzo pagato da Taçi è di 22 milioni di euro. Si tratta, per il momento, di un contratto preliminare. Prima di procedere all’acquisto definitivo, infatti, il petroliere albanese dovrà dare un’occhiata ai libri contabili. Per questo già lunedì lui o i suoi emissari dovrebbero essere a Casteldebole. Difficile, però, che per lui ci siano brutte sorprese.





Etichette: ,
6 Commenti

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails
Gli autori del blog dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori. Gli autori si impegnano a cancellare nei limiti delle possibilità i commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze. Qualora dovesse sfuggire la cancellazione di commenti lesivi lo si comunichi all'indirizzo e-mail: info@vacanzeinalbania.info